Maurizio Chelucci – Rondò.

lunedì 29 ottobre 2001 at 17:58

“Il rondò nella musica, come il rondeau nella poesia, è una forma artistica basata sulla ripetizione; il mio lavoro non è basato solo sulla ripetizione, ma è un richiamo continuo, un filo conduttore che lega le immagini facendo prevedere la successiva.

Sei movimenti, scanditi secondo la tradizione musicale classica. Ogni movimento composto da 4 quarti con tre reiterazioni e l’introduzione dell’immagine successiva.”

Un progetto semplice e lineare che tuttavia obbliga ad una vera e propria lettura, da sinistra verso destra e dall’alto verso il basso. Uno spartito visivo che va apprezzato nell’insieme delle note iconiche generate.
Mi pare questo il fascino del lavoro di Chelucci e come tale lo propongo all’ascolto dei miei avventori

Fulvio Bortolozzo
29 ottobre 2001

 

Annunci

Entry filed under: Fotografia.

Dino Silingardi – Ticosa, tra sogno e realtà. Silvia Camporesi – Finzioni.


ottobre: 2001
L M M G V S D
« Apr   Feb »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Articoli Recenti

I feed


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: